https://www.ingeniars.com/uploads/images/Slide/missiom.jpg

AIRCARDIO

IngeniArs srl
Progetto co-finanziato dal POR FESR Toscana 2014-2020
Bando 1 – Progetti Strategici di ricerca e sviluppo
 
PROGETTO AIRCARDIO
Approccio Innovativo peR la CARDIOpatia congenita

 

 

L’obiettivo del progetto AIRCARDIO è creare un sistema di telemonitoraggio innovativo da impiegare nel percorso di cura ospedaliero-territoriale della cardiopatia congenita neonatale/pediatrica, fornendo uno strumento per la gestione della cura del piccolo paziente in cui, alla tradizionale pratica clinica, si affianca un telemonitoraggio costante dei principali parametri vitali a domicilio. 
Verranno impiegate tecnologie ICT hardware e software abilitanti (sensori medicali non invasivi, smart-hub concentratori, applicazioni e repository cloud-based, decision support systems, ecc.) per la raccolta, l’utilizzo, l’integrazione e l’interoperabilità semantica dei dati clinici/psicologici, al fine di consentire una valutazione remota dello stato di salute dei piccoli pazienti,  sia in terapia medica che durante il periodo post-operatorio. 
Il progetto prevede una validazione clinica del sistema che coinvolgerà 30 piccoli pazienti e sarà guidata dal partner medico del consorzio AIRCARDIO.
L'innovativo modello di cura, basato sulle evidenze dei dati raccolti, consentirà una miglior valutazione dell’appropriatezza della cura e del percorso terapeutico, oltre a produrre un miglioramento della qualità di vita del piccolo paziente e dei suoi familiari. 

Il gruppo di lavoro è composto da: GPI spa (capofila), Dipartimento di Ingegneria dell’informazione (DII) dell’Università di Pisa, Medilogy srl, Sicurdata srl, Consiglio Nazionale della Ricerca – Istituto di Fisiologia Clinica, IngeniArs srl spin-off dell’Università di Pisa.

Nel progetto IngeniArs si occuperà dello sviluppo del concentratore smart-hub, l'integrazione dei sensori medicali e la gestione dei flussi di acquisizione, elaborazione e trasmissione dei dati clinici. Inoltre, prenderà parte alla definizione del protocollo clinico di sperimentazione. Al termine del progetto, il sistema smart-hub sarà pronto per ricevere la certificazione come dispositivo medico, consentendo ad IngeniArs non solo di consolidare il know-how e rafforzare il suo posizionamento nel settore della telemedicina, ma anche di migliorare la propria linea di prodotti basata sulla tecnologia proprietaria E@syCare.  

Per queste attività IngeniArs riceverà dalla regione Toscana un finanziamento di Euro 151.487,50 Euro, a fronte di un budget di attività di Euro 302.975,00